A Riese ricompare l'autovelox tanto odiato dai cittadini ed è subito polemica

L'apparecchio nelle scorse ore è stato riposizionato nella sua postazione in via Kennedy. Da agosto a dicembre 2017 sono stati staccati circa 20mila verbali per oltre 2 milioni di euro

RIESE PIO X Prima scompare all'improvviso, poi altrettanto senza preavviso ricompare dal nulla. E' questa la sorte toccata all'odiato autovelox di via Kennedy a Riese Pio X sulla strada che porta ad Altivole. A dicembre l'apparecchio era stato infatti disinstallato in maniera temporanea per alcuni controlli di taratura che il Comune aveva richiesto, ma come riporta "il Gazzettino" nelle scorse ore è tornano nella sua posizione originale, pronto a mietere nuove 'vittime' dell'alta velocità. Una scelta però ossia quella di rimetterlo al suo posto, invisa alla maggior parte dei residenti e dei pendolari della zona che da tempo richiedono la rimozione definitiva dell'autovelox o perlomeno una sua miglior visibilità o segnalazione. Ed il perchè è presto detto: da agosto a dicembre 2017 sono stati comminati circa 20mila verbali di accertamento per un totale di 2 milioni e 400mila euro. Se non è 'fare' cassa questo...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus, ecco tutti i check-point per la consegna delle mascherine della Regione

  • Coronavirus, scomparso storico commerciante di ricambi d'auto

  • Coronavirus, addio al maestro di sci Silvio Baratto

  • Coronavirus, ecco l'elenco di tutte quelle attività che restano aperte post Decreto

Torna su
TrevisoToday è in caricamento