Il Comune di Istrana entra nel consolidato progetto “Sicurezza in ambiente acquatico”

Sono stati oltre 70 i bambini delle classi della Scuola Primaria “R. Pezzani” dell’Istituto Comprensivo che hanno partecipato alle lezioni in acqua

ISTRANA Ben 73 bambini delle classi della scuola ​primaria “R. Pezzani” in questi giorni a lezione di sicurezza in ambiente acquatico, presso le piscine di Preganziol. Imparare a mettere in pratica comportamenti e azioni di auto salvamento è indispensabile per affrontare ambienti acquatici, a volte insidiosi.

Il nuoto forma il fisico e la mente dei bambini, ma in questo progetto l’obiettivo è soprattutto quello di aiutarli a riconoscere i propri limiti e di conseguenza frequentare con sicurezza e consapevolezza gli ambienti acquatici, di cui anche questo territorio è ricco. Partner essenziali in questo progetto la “Squadra salvamento acquatico dei Vigili del Fuoco di Venezia”. I ragazzi hanno affrontato lezioni teoriche e pratiche in acqua, particolarmente suggestiva l’ultima lezione in cui sono entrati in piscina abbigliati, con pantaloni felpe e scarpe da ginnastica, per simulare una caduta accidentale in acqua e la conseguente gestione di auto salvamento.

“Abbiamo esportato il percorso di sicurezza in ambiente acquatico anche al Comune di Istrana, trovando ottima collaborazione tra gli insegnanti dell’Istituto comprensivo – dichiara Luca Lucchetta Direttore di Stilelibero – A Preganziol siamo giunti alla terza edizione con oltre 280 bambini coinvolti, siamo molto contenti che il progetto abbia trovato consenso anche in altri territori, promuovere la sicurezza è da sempre un nostro obiettivo e si ottiene educando i più piccoli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Incubo finito, Letizia rintracciata a Piacenza

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Lego in mostra a Treviso: migliaia di mattoncini per una città ecosostenibile

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento