Ruba batterie ai ripetitori Vodafone e Wind, arrestato dai carabinieri

Arrestato dai carabinieri a Istrana un napoletano di 53 anni: recuperata refurtiva per un valore di circa 12mila euro. Il malvivente sarebbe autore di numerosi altri furti in Veneto

Una pattuglia dei carabinieri lo ha sorpreso mentre si trovava nei pressi di un ponte radio base per la telefonia, di Vodafone e Wind Tre, a Istrana: a bordo di un furgone un piccolo tesoro in batterie industriali (circa 80 per un valore di circa 12mila euro) che erano state rubate poco prima proprio allo stesso ripetitore. Ad essere arrestato un operaio napoletano di 53 anni, finito in cella per furto. L'uomo, secondo i militari, si sarebbe reso responsabile di altri furti simili in altre zone del Veneto.

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Pioggia, vento e grandine: la Marca ancora nella morsa del maltempo

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

I più letti della settimana

  • Preso a bastonate e soffocato con un cuscino: arrestate per omicidio

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

  • Malore fatale mentre fa jogging, stroncato da un infarto a 71 anni

  • Ferma la corriera e abbandona 55 bimbi in autogrill: «Vado a Jesolo»

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento