Multe per i cani lasciati liberi di correre in spiaggia, Zaia: "Esagerazione"

Il governatore: “Non vorrei che, nel nome del politically correct, Jesolo finisse per apparire come la località dei divieti, e magari nemica degli animali, che rallegrano la vita di tante famiglie e tanti bambini"

JESOLO “I cani, almeno nei periodi fuori stagione, non credo debbano essere un problema se vengono lasciati liberi su una spiaggia, soprattutto se messi in sicurezza e seguiti da proprietari attenti e rispettosi. Le maxi multe mi sembrano un’esagerazione”. Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia entra nel dibattito, molto acceso sui social, dopo che, sulla spiaggia di Jesolo, una signora è stata multata di duecento euro perché lasciava il suo cane in libertà lungo il litorale.

“Non vorrei – aggiunge Zaia – che, nel nome del politically correct, Jesolo finisse per apparire come la località dei divieti, e magari ‘nemica’ degli animali, che rallegrano la vita di tante famiglie e tanti bambini. Probabilmente, almeno per alcune specie a torto o a ragione ritenute ‘aggressive’ una museruola a norma di legge può essere sufficiente”. “Diverso – conclude Zaia – è il periodo estivo, quando sulle spiagge si trovano milioni di turisti. In questo caso la differenza la fa la qualità che gli stabilimenti balneari devono offrire, e in questo concetto è sicuramente compresa una zona riservata ai clienti accompagnati dai loro animali, che già esiste in molte strutture”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento