Pronta la galleria di Perarolo sulla Treviso-Calalzo: finiti i lavori

Un investimento da 4,2 milioni di euro per la risistemazione del tunnel, che era stato realizzato più di un secolo fa

La galleria al termine dei lavori

TREVISO Nuovo look per la galleria Perarolo. Sono terminati i lavori per la sistemazione del tunnel ferroviario sulla linea Treviso – Calalzo. Un intervento costato 4,2 milioni di euro necessario in quanto la galleria, realizzata nel 1914 entro un corpo di frana in lento movimento, aveva subìto deformazioni interne e lesioni al rivestimento.

Il progetto di recupero, coordinato e gestito dagli ingegneri e dai tecnici di Rete Ferroviaria Italiana (Direzione Territoriale Produzione Venezia) con tecniche all’avanguardia e con l’intervento di ditte altamente specializzate, ha consentito il completo ripristino funzionale della Galleria Perarolo, minimizzando tempi e costi. Il tunnel è stato rivestito ex novo, per tutta la sua lunghezza con miscele cementizie iniettate nel terreno ghiaioso circostante, fino a renderlo assimilabile a un calcestruzzo. Il composto è stato poi fresato per ottenere gli spessori necessari. Il contenimento delle miscele cementizie nel volume previsto è stato assicurato tramite un involucro tubolare impermeabile realizzato con resine espandenti.

L’imbocco Nord è stato integralmente ricostruito, con un breve tratto di galleria artificiale, mentre quello Sud è stato dotato di un cordolo di sostegno fondato su micropali e stabilizzato da tiranti. La galleria sarà monitorata con un sistema di controllo topografico e di convergenza delle sezioni per il particolare e delicato contesto geologico in cui è inserita. Il versante in frana sarà verificato periodicamente anche attraverso misure inclinometriche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

  • Aneurisma fatale, muore dopo due mesi in ospedale: era appena diventato papà

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento