Lilt: un nuovo pulmino per i malati oncologici della castellana

Presentato martedì 22 maggio 2012 a Castelfranco Veneto il nuovo pulmino della Lega italiana per la lotta contro i tumori per il trasporto dei pazienti oncologici alla Radioterapia di Treviso

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

E’ stato presentato martedì 22 maggio alle 18, presso il Centro residenziale per anziani Domenico Sartor di Castelfranco Veneto il nuovo pulmino della Lega italiana per la lotta contro i tumori rivolto al trasporto dei pazienti oncologici.

Alla presentazione del nuovo mezzo, che si aggiunge, erano presenti l’assessore regionale ai servizi sociali, Remo Sernagiotto, il presidente della Lilt di Treviso, Alessandro Gava, il direttore generale dell’Ulss 8, Renato Mason, ed il sindaco di Castelfranco Veneto, Luciano Dussin, ed il presidente della casa di riposo, Mario Solza.

Erano presenti, inoltre, i due delegati della sezione castellana della Lilt, il dottor Leopoldo Celegon e Celestina Megetto, grazie ai quali è stato possibile raccogliere i fondi per l’acquisto del nuovo pulmino.

L’acquisto del nuovo mezzo, che affiancherà il servizio già svolto dal pulmino del Centro di mutuo aiuto di Castelfranco già operativo dal 2007, è stato possibile, infatti, sia grazie ad un finanziamento regionale e al contributo di molti cittadini ed aziende locali: “Una conferma della costante solidarietà che non viene mai meno, neanche in momenti difficili come questo”, come ha commentato l’assessore Sernagiotto.

Il pulmino servirà per il trasporto dei malati oncologici della castellana verso la Radioterapia dell’ospedale di Treviso. Fondamentale, in questo, l’aiuto degli autisti e degli accompagnatori volontari che, a titolo gratuito si mettono a disposizione dei pazienti: solo nel 2011 sono stati svolti 300 servizi da Castelfranco a Treviso.

Altri volontari della Lilt, inoltre, grazie ad una convenzione con l’Ulss 8, supportano le attività della centrale di screening attraverso i programmi di prevenzione contro i tumori.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento