martedì, 16 settembre 16℃

Lite tra ex: lei minaccia di buttarsi sotto auto ma arriva la Polizia

Giornata di liti tra ex quella di Ferragosto. La Polizia trevigiana è dovuta intervenire in due occasioni per sedare litigi tra ex fidanzati, uno dei quali avrebbe potuto sfociare con un suicidio

Redazione 17 agosto 2012

Una lite tra ex conviventi trentenni poteva finire male, mercoledì sera a Treviso. I due hanno cominciato a litigare animatamente, tanto che i vicini hanno chiamato la Polizia.

Arrivati sul posto gli agenti hanno dovuto bloccare la donna che minacciava di buttarsi sotto un'auto. La discussione era nata per l'affidamento del figlio della coppia di 4 anni, che per fortuna non ha assistito all'ennesimo litigio dei genitori.

Sempre di lite si tratta tra ex fidanzati, 30 e 21 anni, che è finita al pronto soccorso e lì è continuata, tanto che è dovuta intervenire la Polizia per separarli definitivamente.

Annuncio promozionale

I due giovani romeni sono arrivati al Ca' Foncello martedì mattina alle 9 per farsi medicare dai postumi della lite di qualche ora prima. E in sala d'aspetto hanno continuato con insulti e aggressioni reciproci. La Polizia è arrivata per calmarli. Tema del contendere era l'infedeltà reciproca.

Centro
liti

Commenti