Madre si prostituisce insieme alla figlia sedicenne, arrestata

Un donna è stata arrestata dalla Squadra mobile di Treviso per fatto prostituire, insieme a lei, la figlia minorenne

Una storia di drammatico disagio familiare quella portata alla luce dagli agenti della Squadra mobile di Treviso. Gli agenti hanno arrestato una donna che faceva prostituire insieme a lei la figlia sedicenne.

Le indagini erano partite lo scorso dicembre, in seguito alle segnalazioni fatte da alcuni cittadini. Nell'appartamento dove vive la donna, infatti, in molti avevano notato uno strano quanto frequente via vai di uomini, che aveva fatto pensare a un giro di prostituzione.

La Squadra mobile aveva dato inizio a una serie di appostamenti e pedinamenti, proseguendo poi con le intercettazioni ambientali. Accertamenti dai quali è emerso che tra quelle mura la madre si prostituiva, coinvolgendo anche la figlia minorenne, per una tariffa che variava dai 60 ai 100 euro.

Gli agenti, nel frattempo, avevano sentito anche le testimonianze di una dozzina di clienti: tutti hanno confermato di avere avuto rapporti con la ragazza, mentre la madre stava in una un'altra stanza. Gli uomini però hanno dichiarato di non sapere che la ragazza fosse minorenne, ingannati anche dal suo fisico.

Da quanto è emerso la ragazza, che si sarebbe prostituita dall'età di 15 anni, non avrebbe avuto rapporti completi con i clienti procurati dalla madre attraverso annunci pubblicati su un giornale.

Ora la madre si trova agli arresti domiciliari, mentre la ragazza è stata affidata a una comunità protetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento