Malore improvviso in piscina: nuotatore salvato dal bagnino

Tragedia sfiorata nella mattinata di domenica 13 gennaio alle piscine comunali di Valdobbiadene dove un trentaseienne è stato portato in ospedale con una grave congestione

La piscina di via Kolbe a Valdobbiadene (Foto d'archivio)

Si è tuffato in acqua pochi minuti dopo aver fatto colazione. Un errore che un uomo di 36 anni ha rischiato di pagare davvero a caro prezzo nella mattinata di domenica 13 gennaio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", il protagonista della vicenda sarebbe arrivato alle piscine comunali di Valdobbiadene pochi minuti dopo le 11 di mattina per una tranquilla nuotata domenicale. Peccato che, subito dopo esser entrato in acqua, sia stato colpito da un malore improvviso, provocato molto probabilmente da una violenta congestione. Provvidenziale a quel punto l'intervento del bagnino della piscina di via Kolbe che è riuscito con grande esperienza a tirar fuori il trentaseienne dall'acqua, stabilizzandolo ed evitandogli l'annegamento. Sul posto è intervenuto il personale del Suem 118 che ha portato in ambulanza l'uomo all'ospedale di Montebelluna. Al momento le sue condizioni sarebbero ancora gravi ma il trentaseienne non sarebbe più in pericolo di vita. Tantissimi i presenti che hanno assistito increduli alla scena e che sono riusciti a chiamare subito sul posto i soccorsi, salvando di fatto lo sfortunato nuotatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Malore fatale, il titolare della pizzeria "Da Max" muore a 52 anni

  • Camion carico di pollame finisce sulla pista ciclopedonale

  • Partita la maxi campagna vaccinale per 15mila ragazzi trevigiani

  • Tragico schianto contro un'auto, muore motociclista 61enne

  • Guarisce dal Coronavirus e lancia un appello ai giovani: «Evitate la movida»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento