Ancora presidi, studenti manifestano alla stazione dei treni

Blitz venerdì mattina dei giovanissimi alla stazione ferroviaria di Treviso. Qualche decina di ragazzi sta manifestando in queste ore

Gli studenti in stazione (foto Jessica Maconato - Fonte: Facebook)

Al via una nuova giornata di presidi in provincia di Treviso. Dopo l'annuncio del nuovo blocco al casello di Vittorio sud giovedì pomeriggio, venerdì mattina un gruppo di studenti si è riunito davanti alla stazione ferroviaria per manifestare. I ragazzi sono arrivati prestissimo e la situazione è monitorata dalle forze dell'ordine. 

Giovedì pomeriggio il nuovo presidio a Vittorio Veneto. I manifestanti hanno lanciato l'idea tramite i social network e, creando una rete di persone, hanno allestito il gazebo, fermandosi fino a tarda sera. Come anche a Treviso sud, dove giovedì sera sono arrivate centinaia di persone. Molti si danno il cambio a causa del lavoro, ma il presidio non viene mai abbandonato. 

A Crocetta del Montello la situazione è più calma venerdì mattina. I manifestanti sono qualche decina e per il momento il traffico non sarebbe paralizzato. Nei giorni scorsi lungo la Feltrina si sono registrate code di diversi chilometri a causa dei blocchi. Contenuti i disagi anche a San Vendemiano. I presidi stanno aumentando e alcuni manifestanti stanno organizzando un viaggio verso la capitale, magari per la settimana prossima. Fino a quel momento, però, i presidi nella Marca continueranno senza sosta. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Malattia incurabile, farmacista perde la vita a 57 anni

  • Suicidio all'Hotel Treviso, 47enne trovato senza vita nella sua stanza

Torna su
TrevisoToday è in caricamento