Precipita da sette metri, muore operaio trevigiano di 62 anni

Tragico incidente sul lavoro a Viadana (provincia di Mantova): Antonio Gobbo, di Paese, si trovava sul cestello di una gru per eseguire la manutenzione di un impianto a biogas di un'azienda agricola

foto da Facebook

Tragedia sul lavoro nel mantovano, a Viadana, nella mattinata di oggi, mercoledì. Antonio Gobbo, 62 anni, di Paese, è precipitato da un'altezza di circa sette metri ed è morto sul colpo. L'episodio è avvenuto poco dopo le 11. L'uomo, dipendente di una ditta specializzata, stava eseguendo la manutenzione al comignolo di un impianto di biogas presso un'azienda agricola in via Argine Oglio: improvvisamente il cestello su cui si trovava si è staccato ed è precipitato al suolo. Purtroppo del tutto inutili sono stati i soccorsi: troppo gravi le lesioni riportate. Sul posto sono intervenuti, per gli accertamenti del caso, i carabinieri della Compagnia di Viadana. Gobbo viveva con la famiglia in via Montello a Paese, lascia moglie e tre figlie: era socio di un'azienda, la "Special service" con sede in Croazia, specializzata nella manutenzione di impianti di biogas.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Schianto contro un'auto mentre torna da lavoro, muore operaio 49enne

  • Travolto e ucciso da un treno, la morte di Marco Cestaro fu un suicidio

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

Torna su
TrevisoToday è in caricamento