Stop ai pesticidi: in migliaia alla marcia di protesta da Cison di Valmarino a Follina

Successo sopra le aspettative per la marcia di protesta organizzata all'ombra di Castelbrando. Cittadini e personalità politiche hanno affollato le strade e i colli del Prosecco

Foto tratta dalla pagina Facebook: "Marcia Stop Pesticidi"

CISON DI VALMARINO C'è chi parla di una folla composta da ben tremila persone. Il dato non è stato ancora confermato, ma che i partecipanti fossero pochi di meno o addirittura qualcuno in più, poco importa: la notizia da segnalare è che l'attesa marcia "Stop Pesticidi", organizzata domenica mattina a Cison di Valmarino ha avuto un successo ben al di sopra di tutte le aspettative.

Partita alle 10.30 di mattina, all'ombra della collina che ospita Castelbrando, la marcia ha raccolto, fin dalle prime ore del mattino, un gran numero di sostenitori accorsi sul posto con striscioni e slogan contro l'inquinamento ambientale provocato dai pesticidi. Un pericolo per la salute di tutti i residenti che vivono nelle terre del Prosecco o nelle vicinanze di ampi vigneti del Veneto. Come richiesto dal comitato organizzativo, nessuno striscione tra quelli esposti ha fatto riferimento a particolari partiti o movimenti politici anche se i rappresentanti del mondo istituzionale veneto non sono mancati al corteo. Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle hanno voluto unirsi alla protesta dei cittadini che ha raggiunto un momento di grande raccoglimento nei minuti in cui il corteo è arrivato davanti all'Abbazia di Follina. Una protesta che presto potrebbe venire ascoltata dalle istituzioni, spinte da tantissimi cittadini a prendere al più presto provvedimenti nei confronti di un uso ormai esagerato dei pesticidi nei vigneti del territorio trevigiano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento