Mary, chiesta l'iscrizione nel registro degli indagati di Renzo e dell'ex fidanzato

Depositata dai legali dei genitori e del fratello della ragazza la richiesta di opposizione all'archiviazione del caso di Marianna Cendron, scomparsa nel nulla il 27 febbraio 2013

PAESE Un fermo no all'archiviazione del caso riguardante la scomparsa di Marianna Cendron con l'esplicita richiesta di iscrivere nel registro degli indagati Renzo Curtolo e Michele Bonello, rispettivamente il vicino di casa che ospitava Mary prima che sparisse e il fidanzato della ragazza che oggi avrebbe 23 anni. Queste le richieste presentate dall'avvocato Stefano Tigani (legale dell'associazione "Penelope" che assiste i genitori della ragazza, Pierfrancesco ed Emilia) e dall'avvocato Piero Coluccio (legale a tutela del fratello di Mary) che per la terza volta hanno presentato opposizione all'archiviazione del fascicolo, aperto per il reato di sequestro di persona dal pubblico ministero Massimo De Bortoli alcune settimane dopo la scomparsa della giovane. Di Mary si persero le tracce al termine del turno di lavoro al golf club di Salvarosa, dove lavorava come cuoca: tra qualche giorno saranno trascorsi esattamente cinque anni da quel giorno (era il 27 febbraio 2013 e la figlia adottiva della famiglia Cendron aveva da poco festeggiato i 18 anni di età). A pronunciarsi sarà ora, nell'arco dei prossimi tre mesi, il giudice Bruno Casciarri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento