Scomparsa di Mary: saranno nuovamente interrogati Renzo e l'ex fidanzato

Il giudice rigetta la richiesta di archiviazione del caso della ragazza di Paese, scomparsa il 27 febbraio 2013. Il giallo del cellulare dato alla 22enne dall'uomo che la ospitava

PAESE Rigettata la richiesta di archiviazione del fascicolo relativo all'indagine sulla scomparsa di Marianna Cendron. E' stata questa, nella mattinata di oggi, giovedì, la decisione del gip del tribunale di Treviso, Bruno Casciarri, sul caso della ragazza di Paese sparita nel nulla il 27 febbraio 2013 al termine del turnp di lavoro al golf club di Salvarosa, a Castelfranco, dove Mary lavorava come cuoca. La Procura di Treviso, attraverso il pm Massimo De Bortoli, aprì un fascicolo per sequestro di persona ad opera di ignoti. Accolte dal giudice le richieste presentate dagli avvocati dell'Associazione Penelope, Stefano Tigani e Piero Coluccio, che tutelano la famiglia Cendron.

I legali hanno chiesto, ottenendo risposta favorevole, che vengano risentiti dagli inquirenti, nell'arco dei prossimi quattro mesi, i principali protagonisti di questa vicenda, avvolta nel giallo da oltre quattro anni. Parliamo di Renzo Curtolo, l'uomo che ospitava Mary (oggi avrebbe 22 anni) nei mesi antecedenti alla scomparsa, e il fidanzato della ragazza, Michele Bonello. Le contestazioni degli avvocati riguardano soprattutto alcune incongruenze emerse nel corso degli interrogatori a cui sono stati sottoposti.

E poi ci sono le perizie sui tabulati telefonici con un dato cruciale da chiarire. Un giallo nel giallo, quello del secondo telefono utilizzato da Marianna e donatole da Renzo. Un cellulare che l'uomo aveva usato il giorno precedente alla scomparsa per contattare un dj di Castelfranco e che le celle telefoniche dell'Iper di Castelfranco hanno agganciato la sera del 27 febbraio 2013 (oltre al primo telefono di Mary). Il dee jay, giò interrogato in passato, ha riferito di non conoscere Marianna ma di conoscere Renzo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la Ferrari del papà il figlio di mister Nice

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Fondi di caffè: non gettarli, ti sorprenderanno!

Torna su
TrevisoToday è in caricamento