Serra di marijuana in garage, in manette 27enne di Meduna

Un giovane è finito dietro le sbarre per produzione e spaccio di stupefacenti. Mentre si trovava ai domiciliari, coltivava la cannabis

MEDUNA DI LIVENZA — La coltivava, la confezionava e poi era pronta per essere venduta. I carabinieri hanno scoperto una vera e propria serra di marijuana all’interno del garage dell’abitazione di un 27enne di Meduna di Livenza, che è stato arrestato per produzione e spaccio di stupefacenti.

Il ragazzo già in passato aveva affrontato alcuni guai con la giustizia. Si trovava, infatti, in regime di arresti domiciliari. Questo non gli ha impedito di mettere in piedi una serra per la produzione di cannabis. I militari dell’Arma, in occasione della perquisizione, hanno sequestrato due etti di marijuana pronti per la vendita, 1400 euro in contanti, gli strumenti per la coltivazione, un attrezzo per chiudere sottovuoto la droga e un bilancino.

Arrestando il 27enne, i carabinieri sarebbero riusciti a fermare un gran giro di stupefacenti, come riportano i quotidiani locali. La droga, infatti, veniva venduta soprattutto a giovani del posto, come hanno confermato i tabulati telefonici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento