Libertà anticipata per il basista del massacro dei coniugi di Gorgo al Monticano

Data la sua collaborazione al processo di rieducazione, il detenuto potrà avere uno o due giorni al di fuori del carcere di Frosinone dove ora è recluso

GORGO AL MONTICANO Codannato a 18 anni, il basista del massacro di Gorgo al Monticano, George Alin Bogdaneanu, dopo soli nove anni di reclusione, potrà godere della libertà anticipata. A metà dalla sua pena e all'età di 30 anni, Bogdaneanu dato il suo comportamento di detenuto modello potrà avere, nel giro di poche settimane, uno o due giorni al di fuori del carcere di Frosinone dove ora è recluso.

L'uomo di origine rumene, aveva iniziato a scontare la sua pena nel carcere di Treviso, per poi essere trasferito a Spoleto e infine a Frosinone. Secondo quanto riportato dai quotidiani locali il detenuto avrebbe, all'interno della casa circondariale, collaborato al processo di rieducazione lavorando e non creando problemi.  Questi i motivi che avrebbero portato il tribunale di sorveglianza a prende questa decisione.

"Non ci devono essere misure premiali per chi si è reso responsabile di un delitto tanto efferato e crudele. Rigore assoluto nell’esecuzione totale della pena in casi di gravità e impatto sociale come questo, se si vuole dare un’immagine di certezza del diritto e della pena nel rispetto delle vittime dei reati e dei loro familiari. Di fronte a episodi come quello di Gorgo al Monticano tutti coloro che si sono resi responsabili e hanno partecipato al massacro devono essere puniti con severità esemplare. Mi auguro che il Tribunale di Sorveglianza chiamato a verificare la sussistenza delle condizioni per la concessione della semilibertà non conceda lo sconto di pena". Lo afferma la senatrice di “Fare!” Patrizia Bisinella commentando la notizia della possibile concessione della libertà anticipata a George Alin Bogdaneanu, il basista condannato a 18 anni di reclusione per concorso in omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Incubo finito, Letizia rintracciata a Piacenza

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Lego in mostra a Treviso: migliaia di mattoncini per una città ecosostenibile

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento