Massimo Rocco morto a Cessalto, disposta l'autopsia

La magistratura ha disposto l'autopsia sul corpo di Massimo Rocco, l'albergatore di Cessalto scomparso da casa e trovato morto nelle acque del Piavon

Come e quando è morto Massimo Rocco, l'albergatore di Cessalto trovato senza vita nella acque del Piavon?

Per rispondere a questi interrogativi la magistratura trevigiana ha disposto che venga effettuata l'autopsia sul corpo del 51enne, scomparso da casa il 5 febbraio scorso e trovato morto il 4 marzo.

L'anatomopatolo dovrà stabilire le cause del decesso e, se possibile, circoscrivere l'arco temporale in cui può essere avvenuto.

Secondo quanto ipotizzato finora dagli inquirenti Rocco sarebbe morto poco dopo la scomparsa e non per morte violenta. L'albergatore potrebbe esserci gettato nel Piavon o essere caduto accidentalmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

Torna su
TrevisoToday è in caricamento