Strage della cartiera Burgo, l'omaggio alle vittime assassinate dai partigiani

L'ex consigliere comunale trevigiano Enrico Renosto al cippo di commemorazione voluto dall'ex consigliere regionale Franco Prior: "Questa storia, non viene raccontata nelle scuole e le scolaresche non vanno in uscita in questo luogo"

CARBONERA In occasione del Giorno del ricordo, domani 10 febbraio, giorno in cui si ricordano i martiri delle foibe e dell'esodo dei giuliano dalmati istriani, sono andato a deporre un fiore, per ricordare anche  gli innocenti morti per mano di alcuni partigiani comunisti, assieme all'amico Franco Prior, ex consigliere regionale, al cippo commemorativo da lui commissionato e pagato, presso le Cartiere Burgo a Mignagola di Carbonera, il campo di concentramento dei partigiani comunisti: dove essi uccisero centinaia di persone, molti civili, donne (anche incinte). Anche a Treviso ci fu un Priebke rosso e un eccidio come le fosse ardeatine a Roma, come scrive Vespa nel suo libro "Vincitori e Vinti" del 2005, compiuto da membri partigiani delle Brigate Garibaldi a guerra finita. Su Google troverete tante informazioni e libri dove si narra di questo eccidio. Oltre 100 i corpi identificati, altre centinaia (i superstiti dicono circa 500 persone) buttati nel Sile e nell'acido solforico della cartiera. Il partigiano "Falco" ne uccise 34 a colpi di vanghetto. Questa storia, non viene raccontata nelle scuole e le scolaresche non vanno in uscita in questo luogo: si è tentato per tanti anni di raccontare solo una parte della storia. Non per polemizzare, non sono fascista, mai stato, dico solo che la storia va raccontata, non interpretata a seconda di chi vince e di chi perde, qui sono stati massacrati centinaia di innocenti trevigiani. Vanno rispettati e ricordati. A Treviso che ancora tanta memoria da raccontare e tramandare alle nuove generazioni affinche questi fatti atroci non si ripetano. Enrico Renosto

LEGGI LA STORIA DELLA STRAGE DELLA CARTIERA BURGO

2018-02-09-PHOTO-00000299-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Movida trevigiana sotto controllo: stangato un locale etnico con all'interno 25 pregiudicati

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

Torna su
TrevisoToday è in caricamento