Stanco del cane che abbaia, minaccia di uccidere lui e i padroni

Un operaio di 49 anni di Riese Pio X è stato denunciato dai carabinieri dopo una telefonata anonima con intenti intimidatori alla famiglia

RIESE PIO X - Era stanco del continuo rumore provocato dal cane della vicina di casa. Talmente infastidito da arrivare a minacciare di uccidere sia l'animale che i suoi proprietari. Le intimidazioni, però, fatte attraverso una telefonata anonima, hanno spinto le vittime a sporgere denuncia ai carabinieri che, dopo una serie di indagini, sono riusciti a rintracciare il responsabile. 

Si tratta di un operaio di 49 anni residente a Riese Pio X. Secondo le ricostruzioni dei militari dell'Arma l'uomo, giustificando di essere arrivato al limite della sopportazione del cane della vicina, una donna di 63 anni, avrebbe alzato il telefono e chiamato a casa sua, incontrando la voce del figlio nella telefonata. A quest'ultimo, di 35 anni, avrebbe riferito di non farcela più e lo avrebbe quindi intimorito. Il 35enne ha così allertato i carabinieri che, rintracciato l'autore della telefonata anonima, lo hanno denunciato per minacce. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Incubo finito, Letizia rintracciata a Piacenza

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Lego in mostra a Treviso: migliaia di mattoncini per una città ecosostenibile

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento