Ostaggio del marito da sei anni, 36enne sporge denuncia

Una nuova storia di violenza e soprusi domestici emerge a Treviso. Da sei anni una 36enne vive segregata in casa e dopo la minaccia di morte ha deciso di rivolgersi alla Polizia

Vive da sei anni come sorvegliata speciale, senza nemmeno poter telefonare ai parenti o uscire di casa senza il permesso del marito.

Per questo, stanca dei continui soprusi e delle minacce, una 36enne africana si è rivolta alla Polizia di Treviso e ha denunciato il coniuge, un connazionale di 65 anni. L'ultima delle intimidazioni la più terribile: “Se non fai quello dico, ti taglio la gola”.

I due hanno anche due figli piccoli e le donna è preoccupata soprattutto per loro. Il fatto risale a qualche giorno fa, quando la 36enne ha chiesto maggiore libertà. Ma il marito ha stretto ancora di più il guinzaglio e la ha minacciata di morte.

La donna ha dunque atteso che l'uomo uscisse di casa ed ha avvertito al Polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Malore improvviso in casa porta via alla vita Irene, 46enne madre di famiglia

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Blitz antidroga della polizia locale sui bus degli studenti del "Turazza"

Torna su
TrevisoToday è in caricamento