Auto con targa spagnola contraffatta: era italiana, conducente denunciato

L'episodio nei giorni scorsi a Montebelluna. Per approfondire il caso, prossimamente saranno condotte altre perizie dal laboratorio analisi documentali della polizia locale di Treviso

Una pattuglia in agguato

La polizia locale di Montebelluna ha proceduto in questi giorni alla denuncia a piede libero nei confronti di un cittadino italiano ritenuto essere responsabile della contraffazione delle targhe dell’auto a cui era alla guida. Si tratta di un controllo che rientra nell’operazione portata avanti dalla Polizia locale per verificare la regolarità dei veicoli con targhe straniere in territorio italiano anche alla luce del Decreto sicurezza in base al quale queste possono essere condotte da persone che abbiano acquisito la cittadinanza italiana da non oltre 60 giorni.

Ad essere fermata dai vigili un’auto con targa spagnola che viaggiava in una zona periferica del centro della città. Da un’accurata verifica, con l’accesso alle banche dati nazionali ed internazionali, gli agenti hanno verificato che l’auto era italiana mentre le due targhe, straniere, erano state contraffatte ed applicate nell’auto dopo la rimozione di quelle originali, italiane. Dal controllo è emerso anche che l’auto era gravata da un fermo fiscale e la stessa carta di circolazione collegata alle targhe spagnole era stata falsificata.

Per queste ragioni la polizia locale ha ha denunciato a piede libero il conducente per contraffazione e le targhe e la carta di circolazione sono state poste sotto sequestro penale, già convalidato dall’autorità giudiziaria. Per approfondire il caso, prossimamente saranno condotte altre perizie dal laboratorio analisi documentali della polizia locale di Treviso. Inoltre il mezzo è stato sottoposto a sequestro amministrativo in quanto sprovvisto di assicurazione mentre sono in corso accertamenti per verificare il possesso della patente da parte del conducente che, al momento del controllo, non era stato in grado di esibirla.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Scopre di avere un tumore, maestra d'asilo muore 5 giorni dopo

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

  • Travolto dal suo furgone mentre lo sta caricando, muore ambulante

  • Si era dato fuoco di fronte al "Per Bacco", muore dopo cinque giorni di agonia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento