Pedofilia: maestro di scacchi 60enne condannato

L'uomo insegnava al circolo "Vergani" di Montebelluna; inflitta una pena di sei anni e sei mesi. La Procura aveva chiesto sette anni e quattro mesi

Un'aula di tribunale

È stato condannato a sei anni e sei mesi di reclusione il maestro di scacchi trevigiano finito a processo per atti sessuali con un suo allievo e la detenzione di materiale pedopornografico. La procura aveva chiesto una condanna a sette anni e quattro mesi nei confronti dell’uomo, 60enne che insegnava al prestigioso circolo Vergani di Montebelluna. 

L’indagine era cominciata nel 2008, quando una donna si era rivolta alle forze dell’ordine dopo essersi accorta che il figlio possedeva in una chiavetta Usb un video pornografico. Il ragazzino, allora minorenne, si era difeso raccontandole che ad inviarglielo era stato il suo maestro di scacchi. Durante una perquisizione a casa dell’indagato altro materiale pedopornografico.

Più tardi, in fase di indagine, era arrivata anche la denuncia di un altro giovane scacchista che aveva rivelato di aver ricevuto delle avances dal 60enne. Gli elementi raccolti avevano portato la procura a chiedere l’arresto dell’uomo, nei confronti del quale il gip aveva invece disposto l’obbligo di firma. Questa mattina è arrivata la sentenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si risveglia dal coma e urla il nome della fidanzata morta

  • Pressione sanguigna: come monitorarla a casa

  • Una folla per l'addio a Giulia, due famiglie unite nel dolore

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

Torna su
TrevisoToday è in caricamento