Kathrina si è spenta troppo presto: a soli 20 anni una leucemia se l'è portata via

La giovane ha combattuto per un anno contro la terribile malattia, mantenendo però sempre il sorriso e la sua innata voglia di vivere. Lascia il papà, la mamma e tantissimi amici

Un male incurabile, una leucemia "bastarda" che in circa un anno se l'è portata via alla vita, nel fiore degli anni. Nella giornata di venerdì infatti, come riporta "la Tribuna", Kathrina Donadi Camargo è spirata tra le braccia dei suoi cari. Ragazza sempre solare e con l'innata voglia di vivere, negli ultimi tempi era stata costretta a diversi ricoveri presso il reparto di ematologia dell'Ospedale dell'Angelo di Mestre, ma per le festività natalizie aveva ottenuto dai medici la possibilità di tornare a casa a festeggiare con la propria famiglia, ben sapendo che i propri giorni volgevano oramai al termine. Appassionata di calcio e musica, aveva in passato frequentato l'istituto Sansovino di Oderzo, dopo un anno al Collegio Brandolini in città, e poi si era trasferita a San Biagio di Callalta per lavorare in un negozio d'abbigliamento della zona. Successivamente è tornata a Ponte di Piave dove viveva con il padre in via Campagne. Kathrina lascia così la mamma Klaudya, il papà Tiziano e tantissimi amici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

Torna su
TrevisoToday è in caricamento