Era stato investito da un bus della MoM: muore a 81 anni a causa delle lesioni riportate

L'incidente venerdì lungo via Redigole a Motta di Livenza. Subito soccorso dai sanitari, era stato poi portato con l'elicottero al Ca' Foncello dove è poi spirato poche ore dopo

Non ce l'ha fatta Aldo Lunardelli, l'81enne di Gorgo al Monticano che venerdì poco dopo le 14.30 è stato investito da un bus di linea della MoM. L'uomo, infatti, dopo essere giunto con l'elisoccorso all'ospedale Ca' Foncello di Treviso è spirato nelle prime ore di sabato a causa delle lesioni riportate nello schianto contro il parabrezza del mezzo. A causare l'incidente, inevitabile, forse una disattenzione dell'anziano nell'attraversare in biciletta via Redigole a Malintrada. A nulla era valso il tentativo del conducente per evitare l'impatto, che - purtroppo - si è invece verificato. «L'Azienda esprime in questo momento tutta la vicinanza alla persona coinvolta e alla sua famiglia - sono le parole del Direttore Generale, Giampaolo Rossi - Ci mettiamo a completa disposizione degli inquirenti per l'accertamento dei fatti».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Drammatico schianto frontale tra auto nel pomeriggio: muore una donna

  • Incidenti stradali

    Traffico in tilt lungo viale della Repubblica: auto si cappotta in strada

  • Incidenti stradali

    Schianto frontale tra auto lungo la Postumia: due donne finiscono all'ospedale

  • Sport

    La De' Longhi Treviso centra il secondo posto in classifica: sfatato il tabù Udine

I più letti della settimana

  • Tragedia alla "Agrifung", camionista muore schiacciato da un escavatore

  • Trovato il corpo senza vita di Alex Gerolin

  • Drammatico schianto frontale tra auto nel pomeriggio: muore una donna

  • Male incurabile: pasticciere perde la vita a soli 36 anni

  • Oderzo: il sindaco cancella i festeggiamenti per il 25 aprile

  • Linea Verde life dedica un'intera puntata alle meraviglie di Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento