Muore a soli 35 anni a causa di un aneurisma: Fabio lascia un figlio piccolo e la moglie

Fabio Saglimbene, originario di Siracusa ma cresciuto a Dosson di Casier, è spirato in ospedale dopo due giorni in coma farmacologico. Straziati gli amici e la famiglia

Se ne è andato in pochi giorni a soli 35 anni a causa di un terribile aneurisma che lo aveva colpito la mattina di Pasqua. E' morto così mercoledì in ospedale Fabio Saglimbene, dopo due giorni di coma farmacologico e un intervento alla testa per cercare di ridurre l'emorragia cerebrale. Originario di Siracusa, era cresciuto a Dosson di Casier per poi trasferirsi a Padernello di Paese dopo il matrimonio con la moglie Alessia, divenuta poi madre del piccolo Santiago che ora si ritrova senza padre a soli 18 mesi. Lavoratore instancabile (era dipendente del NaturaSì in viale Cadorna a Treviso), amante dei viaggi e degli animali, Fabio era persona generosa e sempre disponibile e proprio per questo lascia un vuoto incolmabile sia tra gli amici che in famiglia, dove lascia il fratello Alessandro e i genitori Immacolata e Cosimo. Come riporta "la Tribuna", i funerali si terranno lunedì alle ore 15.30 presso la chiesa di San Paolo a Treviso.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Come pulire la lavatrice: consigli per farla tornare come nuova

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento