Investito da un trenino turistico durante un viaggio in Sri Lanka: morto un 63enne

Gianfranco Fiorin, odontotecnico di Cison di Valmarino, è deceduto nella giornata di giovedì. Volontario in Burkina Faso e con la Pro Loco, era consigliere provinciale dell’Ente Nazionale Sordi di Treviso

Sarebbe stata una sfortunata coincidenza a portare via alla vita, nella giornata di giovedì, il 63enne Gianfranco Fiorin. L'uomo, odontotecnico in quel di Cison di Valmarino, si trovava difatti in vacanza da pochi giorni in Burkina Faso quando, nell'attraversare le rotaie della locale ferrovia locale, è stato improvvisamente investito da un trenino turistico. L'impatto è stato letale e non ha lasciato scampo a Fiorin il quale da sempre soffriva di alcuni importanti problemi di udito (tanto da esser stato consigliere provinciale dell’Ente Nazionale Sordi di Treviso) e che quindi potrebbe non aver sentito l'arrivo del mezzo che lo ha poi colpito. Per anni volontario per la Pro Loco di Cison e per l'associazione Oasis, con la quale si era recato più volte in Burkina Faso per allietare le giornate dei bambini del posto, Fiorin amava viaggiare spesso solo all'estero. Per quanto riguarda le esequie, queste non sono ancora state fissate in quanto nelle prossime ore il cognato partirà alla volta dell'isola asiatica per procedere al riconoscimento della salma e per sbrigare tutto l'iter burocratico per il rientro in Italia della salma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da oltre 24 ore non si hanno più notizie di Giorgia: mobilitati i social per ritrovarla

  • Tumore incurabile, il sorriso di Roberta si spegne a soli 54 anni

  • Asolo, stop alla sperimentazione del 5G e diffida a Iliad

  • Tamponamento tra quattro mezzi in A27, autostrada in tilt

  • Epatite fulminante, il sorriso di Ennio Vendramini si spegne a 53 anni

  • Abusi sessuali in seminario: «Io, violentato da due preti che ancora esercitano in Veneto»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento