Morto Corrado Vardanega, 66enne noto imprenditore di Possagno

L'uomo è scivolato dalle scale di casa mentre si recava in cantina, spezzandosi l'osso del collo nell'impatto. A trovarlo esanime la moglie

POSSAGNO - Aveva lasciato l'auto fuori nel cortile di casa dopo essere tornato per cenare, ma prima di mettersi a tavola ha tentato di recarsi un attimo in cantina trovando però improvvisamente la morte per una banale fatalità.

Come riportano i quotidiani locali, si tratta di Corrado Vardanega, imprenditore 66enne di Possagno molto conosciuto nella zona per il suo impegno negli anni come socio alle locali fornaci. A portarlo via alla vita una semplice, ma sfortunata caduta nel sottoscala dove l'uomo ha battuto violentemente la testa prima sullo stipite di una porta e poi sul terreno sottostante, trovando la morte sul colpo probabilmente a causa della rottura dell'osso del collo. 

A ritrovare il corpo senza vita del 66enne è stata la seconda moglie polacca Halina nel tardo pomeriggio di martedì, scesa al piano terra dopo un riposino di routine. Preoccupata nel vedere la cena ancora in tavola e la macchina del marito nel giardino, lo ha subito cercato per tutta la casa trovandolo poi esanime a terra nella cantina. Immediata è stata la chiamata al Suem 118, ma ormai per l'uomo non c'era più nulla da fare. La salma è stata così trasportata all'obitorio di Montebelluna in attesa della conferma della data dei funerali. Vardanega lascia la moglie e i due figli Paolo e Andrea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento