Treviso perde una delle sue figure di spicco: morto a 71 anni Mario Stival, anima della città

Ex dirigente della Sisley Volley e consigliere del Coni, era il titolare della Prealpina attiva nell'ortofrutta. Fatale per l'uomo un improvviso malore in casa

Mario Stival (credit Il Gazzettino)

PAESE Si è spento a soli 71 anni Mario Stival, residente a Paese e conosciuto in tutta la Marca trevigiana per i suoi trascorsi come consigliere al CONI e dirigente alla Sisley Volley. Stival, titolare della Prealpina nel settore dell'ortofrutta e figura di spicco ai mercati generali di Treviso, si è spento giovedì nel tardo pomeriggio nella sua abitazione dopo essere rincasato. Poco prima, come riportano i quotidiani, l'uomo si trovava con alcuni amici proprio nella sua casa ma ad un certo punto si è sentito poco bene e ha deciso di coricarsi per recuperare un po' le energie, ma quando poco dopo gli amici sono andati a vedere come stava per Stival non c'era più nulla da fare. Visitato dal proprio medico di base negli scorsi giorni, Stival risultava in buona salute e perciò la sua perdita è stata alquanto improvvisa e dolorosa. Il 71enne lascia il fratello Ivano, l'ex moglie Licia, il figlio Christian, la nipotina Lia e l'attuale compagna Alessandra. I funerali si terranno martedì prossimo a Paese.

Potrebbe interessarti

  • Male incurabile, giovane mamma perde la vita a soli 44 anni

  • Lutto tra le colline del prosecco, addio a Fabio Ceschin

  • Sorgenti del Piave, la commissione di esperti conferma: «Sono in Veneto»

  • Palazzetto da intitolare a Sara Anzanello: l'opposizione abbandona l'aula

I più letti della settimana

  • Preso a bastonate e soffocato con un cuscino: arrestate per omicidio

  • Si schianta contro un'auto con la Vespa, muore 45enne

  • Malore fatale nella notte, muore una 45enne

  • Malore fatale mentre fa jogging, stroncato da un infarto a 71 anni

  • Ferma la corriera e abbandona 55 bimbi in autogrill: «Vado a Jesolo»

  • Furgone si schianta contro un platano, due morti e un ferito grave

Torna su
TrevisoToday è in caricamento