Moschee, templi buddisti e cimiteri per laici: ecco come potrebbe essere la nuova Treviso

Potrebbero essere queste le novità proposte dalla Giunta, nonostante il secco 'no' che ormai da anni proviene dalla 'destra' locale. Tutto dipenderà però dal voto sul Piano Regolatore

TREVISO Piano regolatore o meno, l'idea di parte della Giunta comunale è quella di portare in città nuovi luoghi di culto per coloro che non sono cristiani. Sottinteso: si all'apertura di luoghi di preghiera (moschee) per i musulmani, templi per i buddisti o i Testimoni di Geova. O ancora, la realizzazione di cimiteri per persone laiche.

Questo quanto potrebbe essere votato già mercoledì dall'amministrazione comunale. Secondo infatti quanto riporta "la Tribuna", all'interno del nuovo Piano Regolatore cittadino sarebbe presente una frase che potrebbe 'suonare' così: "Inserire una norma che preveda in futuro la possibilità di creare luoghi di culto per non cristiani". Fautori di questa svolta storica, rispetto alle amministrazioni precedenti, sono l'assessore alla rigenerazione urbana Marina Tazzer e l'ingegnere Giovanni Negro, il tutto con l'avvallo del sindaco Giovanni Manildo.

Una decisione che farà sicuramente discutere in città, ma che potrebbe regolamentare finalmente il proliferare di luoghi di preghiera irregolari che negli ultimi mesi si sono moltiplicati in tutto il comune. Insomma, si tratterebbe eventualmente di una scelta per rendere Treviso ancora più inclusiva. Senza dimenticare la possibilità ulteriore di trasferire le Fiere di San Luca dal quartiere di Fiera in zona Dogana (dove già si sta pensando di creare una zona concerti in pianta stabile), o ancora il creare dei passaggi ciclopedonali sopraelevati sia sul Put che sulle arterie principali cittadine, compresa la Feltrina. Infine, spazio anche all'acquisizione dalla Regione (ma a titolo "semigratuito") dell'ex Consorzio Agrario, luogo utile per la realizzazione di eventuali parcheggi e aree verdi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Suicidio sui binari a San Fior, Venezia-Udine bloccata per tre ore

Torna su
TrevisoToday è in caricamento