Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

Incidente a Motta di Livenza, all'interno di un garage in via Pordenone. Il giovane stava maneggiando un residuato bellico acquistato in Slovenia ad un mercatino: è stato soccorso dal Suem 118 e trasportato in ospedale a Oderzo

Una granata, foto archivio

Mentre maneggia una granata, un residuato bellico del passato recuperato chissà dove, questa esplode, ferendolo gravemente. L'episodio è avvenuto nel tardo pomeriggio di oggi, lunedì, a Motta di Livenza, all'interno di un garage attiguo ad un'abitazione al civico 2 di via Pordenone. Protagonista uno studente 19enne della zona, Alessandro Boccalon. Il giovane è stato soccorso dal Suem 118 e trasportato in ospedale a Oderzo. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Motta e del nucleo NBCR, gli artificieri e i carabinieri che ora indagano sulla vicenda.

Il ragazzo, appassionato di armi della seconda guerra mondiale, è stato investito dall'esplosione mentre provava a smontare un residuato bellico, acquistato di recente mercatino in Slovenia. Non sarebbe in pericolo di vita ma rischia di perdere la mano destra; la prognosi è attualmente riservata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Suicidio sui binari a San Fior, Venezia-Udine bloccata per tre ore

Torna su
TrevisoToday è in caricamento