Corre e impenna ogni giorno in moto davanti alle scuole: stangato uno studente

Inseguito dagli agenti, il ragazzo ha continuato a procedere con la ruota anteriore alzata. Per lui sanzioni per 710 euro oltre all'inevitabile fermo del veicolo

La motocicletta incriminata

Alta velocità ed impennate gli sono costate carissime: sabato mattina è stato fermato dalla Polizia Locale di Treviso un motociclista che, da giorni, era solito transitare a velocità sostenuta ed impennando in sella alla sua moto da enduro nei pressi delle scuole “Carrer” di via Sant’Antonino, in concomitanza dell’orario di ingresso degli alunni. Dopo alcune segnalazioni giunte al Comando di Polizia Locale, nella prima mattinata di sabato gli agenti si sono appostati in corrispondenza del sottopassaggio della tangenziale per cogliere sul fatto il motociclista.

L’ “impennatore” è giunto ben presto da Casier a forte velocità e con la ruota anteriore sollevata. La pattuglia ha così iniziato ad inseguire il centauro, che procedeva comunque impennando per almeno 800 metri lungo la strada del Mozzato. Quanto è stato possibile fermarne la corsa (all’incrocio con via Terraglio), gli agenti della Polizia Locale hanno potuto identificare il conducente, uno studente minorenne dell’istituto Giorgi. Al ragazzo sono state constatate violazioni per 710 euro (velocità, rumori molesti durante la guida, mancanza di dispositivi obbligatori, modifica alle caratteristiche costruttive del motociclo) con ritiro della carta di circolazione e fermo del veicolo per 60 giorni. Le violazioni verranno notificate direttamente ai genitori.

Immagine_178781-2

Potrebbe interessarti

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

I più letti della settimana

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

  • Si schianta con la bici contro un'auto sul Montello, 41enne in coma

  • Christian al giudice: «Non l'ho violentata, è stato sesso consensuale»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento