A tutta velocità per le strade del paese: maxi multa per un neopatentato

L'episodio mercoledì 10 aprile in via Talponera a Merlengo. Al giovane neopatentato sono stati tolti anche 12 punti dalla patente e dovrà pagare una sanzione di 544 euro

Solo pochi giorni fa la polizia locale di Ponzano Veneto aveva sospeso la patente per un mese, decurtato 6 punti e assegnato una multa di 544 euro a un automobilista fermato mentre percorreva Via Volpago Nord a 119 km/h su un limite di 70. 

Un fatto molto grave che aveva portato gli agenti della polizia locale a intensificare i controlli sulle strade del territorio. E' così che mercoledì 10 aprile i vigili urbani sono riusciti a fermare un altro guidatore con il vizio dell'alta velocità. Si tratta di un automobilista che stava percorrendo via Talponera a Merlengo alla velocità di 105 Km/h su un limite di 70. Il giovane al volante era neopatentato e per lui è scattata subito la sospensione della patente, da cui sono sono stati decurtati anche 12 punti (invece dei normali 6 per chi non è più neopatentato) e gli sono stati comminati 544 euro di multa. «Il nostro appello - commentano gli agenti della polizia locale - è ancora rivolto alla responsabilità e alla prudenza nel percorrere le strade del nostro Comune».

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Prostitute a casa dei clienti, 200 euro a prestazione: tra le squillo anche una minorenne

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: papà trevigiano muore a soli 38 anni

  • Crisi cardiaca alla festa di nozze: bimbo di un mese perde la vita

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento