Incubo per una turista trevigiana a Napoli: due migranti provano a rapinarla

Vittima dell'aggressione una giovane 26enne di Montebelluna che era intenta a parlare al cellulare. Interviene la polizia e arresta gli autori del gesto

Una volante della polizia

Gli agenti delle volanti di Napoli hanno arrestato per i reati di tentata rapina e lesioni personali in concorso tra loro, due cittadini del Gambia di 21 e 26 anni. I poliziotti, impegnati nel controllo del territorio, poco dopo la mezzanotte di domenica, passando per piazza Garibaldi hanno sentito le grida di due ragazze e notato due giovani extracomunitari mentre aggredivano una loro amica. Prontamente gli agenti sono intervenuti inseguendo e arrestando i due giovani che alla vista della “pantera” avevano desistito dalla rapina ed erano scappati verso corso Umberto I.

I poliziotti hanno accertato che la vittima, una giovane 26enne di Montebelluna, S.F., mentre era intenta a parlare al cellulare, era stata aggredita da uno dei due giovani che aveva provato a strapparle il telefono dalle mani. Non riuscendoci, era subentrato il complice che aveva trattenuto la ragazza per le spalle per poi spingerla a terra. La 26enne è stata medicata per delle escoriazioni e contusioni in seguito alla caduta provocatagli dai due rapinatori. I due extracomunitari sono stati condotti nel carcere di Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si risveglia dal coma e urla il nome della fidanzata morta

  • Pressione sanguigna: come monitorarla a casa

  • Una folla per l'addio a Giulia, due famiglie unite nel dolore

  • Tragedia al ritorno dalla discoteca, Alberto Antonello positivo alla cannabis

  • Donna viene investita da un'auto e muore: è caccia al pirata della strada

  • Troppo grande la sofferenza per la malattia: ex assessore comunale si toglie la vita

Torna su
TrevisoToday è in caricamento