Incubo per una turista trevigiana a Napoli: due migranti provano a rapinarla

Vittima dell'aggressione una giovane 26enne di Montebelluna che era intenta a parlare al cellulare. Interviene la polizia e arresta gli autori del gesto

Una volante della polizia

Gli agenti delle volanti di Napoli hanno arrestato per i reati di tentata rapina e lesioni personali in concorso tra loro, due cittadini del Gambia di 21 e 26 anni. I poliziotti, impegnati nel controllo del territorio, poco dopo la mezzanotte di domenica, passando per piazza Garibaldi hanno sentito le grida di due ragazze e notato due giovani extracomunitari mentre aggredivano una loro amica. Prontamente gli agenti sono intervenuti inseguendo e arrestando i due giovani che alla vista della “pantera” avevano desistito dalla rapina ed erano scappati verso corso Umberto I.

I poliziotti hanno accertato che la vittima, una giovane 26enne di Montebelluna, S.F., mentre era intenta a parlare al cellulare, era stata aggredita da uno dei due giovani che aveva provato a strapparle il telefono dalle mani. Non riuscendoci, era subentrato il complice che aveva trattenuto la ragazza per le spalle per poi spingerla a terra. La 26enne è stata medicata per delle escoriazioni e contusioni in seguito alla caduta provocatagli dai due rapinatori. I due extracomunitari sono stati condotti nel carcere di Poggioreale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Scopre agricoltore che sversa liquami nel fosso: viene preso a martellate

  • Finisce in acqua mentre gioca in giardino, bimba di due anni muore annegata

  • Passeggia a 150 metri da casa: multato dalla polizia stradale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento