Nasce lo sportello amico di Equitalia al servizio del cittadino

Nasce lo sportello amico di Equitalia. Assistenza personalizzata per anziani e immigrati, un punto d’ascolto per imprese e cittadini in difficoltà

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Da domani, giovedì 5 aprile, parte in via sperimentale lo Sportello Amico di Equitalia, un nuovo spazio a cui il cittadino può rivolgersi per ricevere assistenza mirata alle proprie esigenze. L'iniziativa è un ulteriore passo verso il continuo miglioramento del rapporto tra Equitalia e i cittadini ed è rivolta in primo luogo a coloro che hanno maggiori difficoltà nella gestione delle pratiche più semplici, come gli anziani e gli immigrati che non conoscono bene la lingua italiana. Allo Sportello Amico troveranno assistenza per compilare la modulistica e per avere le informazioni nel modo più chiaro e più semplice possibile.

Lo Sportello Amico è anche il punto d'ascolto per risolvere eventuali disguidi su rimborsi, fermi o ipoteche e dove è possibile esaminare situazioni personali di particolare difficoltà. Il personale di Equitalia, individuato per competenza e sensibilità, sarà pronto ad analizzare e trovare, nei limiti di quanto consentito dalla normativa, la migliore soluzione ai casi di cittadini e imprese che, pur volendo, non riescono a regolarizzare la propria situazione con il fisco.

Il servizio Sportello Amico è svolto, nei consueti orari di apertura delle sedi di Equitalia, in punti facilmente identificabili.

Lo Sportello Amico, che presto sarà esteso a tutte le province, è avviato nelle città di:

  • Milano (sportelli di Bicocca e San Gregorio)
  • Torino
  • Genova (Sportello D'Annunzio)
  • Firenze
  • Bologna
  • Pescara
  • Roma (sportelli di Colombo, Aurelio, Togliatti e Ostia)
  • Napoli (sportelli di Vomero, Corso Meridionale e Kennedy)
  • Cosenza
  • Foggia
Torna su
TrevisoToday è in caricamento