Vicini chiamano 112, si nasconde nell'armadio e assale Carabinieri

Nuova disavventura per i Carabinieri trevigiani, a Maser. Chiamati dai vicini di un 39enne, lo hanno scovato nascosto in un armadio. Beccato, l'uomo ha preso a testate i militari

Aveva pensato bene di nascondersi nell'armadio di una stanza, come nelle commedie sexy degli anni Settanta. Ma i Carabinieri lo hanno scoperto: l'idraulico di 39 anni di Maser si trovava nella camera da letto delle figlie.

Tuttavia, se stanare il padrone di casa, per i militari, è stato semplice, bloccarlo ha procurato loro non pochi problemi. Prima di riuscire a immobilizzarlo, i
Carabinieri hanno dovuto subire pugni, schiaffi e qualche testata.

A chiamare i gli uomini dell'Arma erano stati alcuni vicini, che sentivano un forte odore di gas provenire dall'appartamento, nel quale l'uomo vive assieme alla madre, alla moglie e alle due figlie. Alla vista dei militari è andato in escandescenza, prima cercando di nascondersi nell'armadio e poi aggredendoli.

Dopo l'arresto i Carabinieri sono stati curati uscendo dal pronto soccorso con 10 e 15 giorni di prognosi. Secondo una prima ricostruzione dei fatti l'uomo aveva sistemato una bombola del gas con un tubo, risultato però danneggiato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento