Nice dice addio a uno dei suoi storici fondatori: è morto l'ingegner Michele Falchetta

Insieme a Lauro Buoro, nel 1993, aveva dato vita alla celebre azienda opitergina per poi intraprendere una nuova carriera lavorativa. Una scomparsa prematura, in settimana i funerali

ODERZO Nice S.p.A., gruppo di riferimento internazionale nell’Home e Building Automation, ha annunciato la scomparsa dell’ingegnere Michele Falchetta, socio fondatore nel 1993, insieme a Lauro Buoro, della nota azienda opitergina, con il preciso intento di introdurre nel settore dell’Home Automation un nuovo modo di produrre e di comunicare, coniugando innovazione tecnologica e design.

A lui si devono alcune delle pagine più belle della crescita di Nice: grazie alle sue competenze è stato traino per la formazione della prima struttura commerciale dell’azienda e del suo sviluppo internazionale. La sua visione, che ben si è coniugata a quella degli altri soci fondatori, ha contribuito a fare diventare Nice una delle principali realtà a livello internazionale nel settore. Nel 2000 Falchetta aveva deciso di intraprendere un nuovo percorso indipendente, mantenendo tuttavia una relazione con il marchio trevigiano. “Michele è stato per me un amico ed un socio di grandissima levatura: con la sua intelligenza è stato fondamentale per la nascita dell’azienda” – commenta Lauro Buoro attuale Presidente della quotata Nice S.p.A. Dipendenti e collaboratori del Gruppo lo ricordano con affetto e si uniscono alla famiglia per questa improvvisa e inaspettata scomparsa.

Potrebbe interessarti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • Bambina di tre anni "dimenticata" all'interno di uno scuolabus

  • Malattia incurabile: morto il titolare della pizzeria "Da Gennaro"

  • Ciclismo trevigiano in lutto: Christian Cigaia perde la vita a soli 47 anni

I più letti della settimana

  • Spaventoso rogo in una autodemolizione, a Fiera torna l'incubo

  • Schianto frontale tra camion e auto sulla Postumia, muore 60enne

  • «Lo ha fatto apposta, ha sterzato di colpo contro l'altra macchina»

  • Carambola tra cinque auto e un camion sulla Feltrina, quattro feriti

  • Malattia incurabile: il sorriso di Antonella si spegne a 50 anni

  • L'addio a "Pina", il marito: «Farò di tutto perché sia fatta giustizia»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento