domenica, 26 ottobre 11℃

Abusa per 8 anni della nipote minorenne: arrestato 62enne

I Carabinieri di Castelfranco hanno arrestato un 62enne vicentino con l'accusa di violenza sessuale continuata e aggravata dal vincolo di parentela e dalla minore età. Vittima degli abusi la nipote, ora ventenne

Redazione 5 luglio 2012
2

Orrore tra il Vicentino e il Trevigiano. Un nonno, un 62enne residente in provicnia di Vicenza, ha abusato sessualmente per 8 anni della nipote da quando questa aveva 12 anni.

L'uomo è stato arrestato dai Carabinieri di Castelfranco Veneto, con l'accusa è di violenza sessuale continuata e aggravata dal vincolo di parentela e dalla minore età. La nipote, che ora ha 20 anni, è stata convinta da una parente a confidarsi con il consultorio familiare di Castelfranco Veneto e quindi a sporgere denuncia, lo scorso maggio.

L'indagato è il padre del secondo marito della madre della giovane, nata da questo secondo matrimonio. Il nonno della vittima, tra l'altro, ha dei precedenti: è arrestato più volte per sfruttamento della prostituzione di una minore nel 1976 e maltrattamenti in famiglia nel 1977. A questo si aggiungono  sequestro di persona e minacce.

Le abitazioni di vittima e indagato, pur trovandosi in due province diverse, non sono distanti l'una dall'altra. Secondo quanto emerso dalle indagini dei Carabinieri e dai colloqui della giovane con esperti psicologici, il nonno mascherava l'attrazione morbosa per la nipote andando a fare delle passeggiate che finivano quasi sempre nel  garage di un amico dell'uomo, che ignorava quanto accadesse, o in una casa-laboratorio dove dava sfogo alle alle proprie deviazioni sessuali.

Il nonno, che vive con la moglie, "ricambiava" la nipote con ricariche telefoniche e l'acquisto di giornali o vestiti. La vittima, plagiata dal suo aguzzino, subiva anche perché, spesso, ricattata.

La ragazza ha riferito i ripetuti abusi anche al pm della procura di Bassano del Grappa, Monica Mazza, che ha coordinato le indagini che hanno portato all'arresto del 62enne. Gli inquirenti non escludono che l'indagato abbia prestato le stesse "attenzioni" anche ad altre minori. Un'ipotesi rafforzata dopo il ritrovamento, nella casa dell'uomo, di centinaia di fotografie di parti intime femminili, ragazze nude in biancheria intima.

Annuncio promozionale

Tra il materiale sequestrato ci sono anche immagini della vittima e di altre giovani, che si sospetta essere minorenni. Altre immagini dello stesso tipo sono state trovate nel telefonino del 62enne.

Castelfranco Veneto
pedofilia

2 Commenti

Feed
  • Avatar di Sandro

    Sandro Quando leggo questi orrori mi torna in mente Calderoli e la sua proposta...castrazione chimica!

    il 5 luglio del 2012
  • Avatar di assunta borsato

    assunta borsato e adesso psicologi sprecatevi con spiegazioni astruse,ma intanto i medici facciano una cosa saggia ,si accertino che l'arnese in merito non funzioni più un bel taglio e via e un sacchetto per espletare i bisogni fisiologici:credete che scherzi?no no lo metterei veramente in pratica e per di oiù nome cognome indirizzo ben visibili sul bando comunale.

    il 5 luglio del 2012