Nuova illuminazione a basso consumo energetico nel centro di Castelminio

"Ci sono state lamentele perché la piazza che il parco risultavano sporchi o poco sicuri. Ora con questo intervento c’è la possibilità di riappropriarsi di questi spazi" ha detto il sindaco

RESANA E’ stata accesa nei giorni scorsi la nuova illuminazione a basso consumo energetico nel centro di Castelminio. Venendo incontro ad una pressante richiesta dei residenti l’Amministrazione Comunale ha deciso di sostituire l’illuminazione presente sia nella piazzetta “San Giovanni Paolo II” che nel parco del quartiere di via dei Marta. Un intervento che è stato fatto per dare maggiore visibilità ad una zona che appariva sin troppo buia per un bel centro come quello di Castelminio che negli ultimi anni ha visto una grossa crescita di unità residenziali. “Avevamo promesso l’intervento per dare maggiore illuminazione e quindi maggiore sicurezza ai cittadini – ha commentato il sindaco Stefano Bosa – ora tutta la zona risulta ben illuminata e speriamo davvero che possa essere anche maggiormente vissuta dai residenti soprattutto quando arriverà la bella stagione. C’è una bellissima piazza e un bel parco che davvero meritano di essere frequentati dalle famiglie e dai residenti. L’invito che faccio ai residenti è quello di vivere di amare le nostre strutture e i nostri luoghi comunali, è il sistema migliore per renderle anche più sicure. Molte volte ci sono state lamentele perché sia la piazza che il parco risultavano sporchi o poco sicuri…ora anche grazie a questo intervento c’è la possibilità di riappropriarsi di questi spazi che, anche grazie alla presenza dei residenti, possono diventare molto più sicuri”. Altri interventi di sistemazione dell’illuminazione pubblica sono previsti per i prossimi mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Diabete e retinopatia, il prof. Bandello: "Siamo all'avanguardia, ma ancora pochi screening"

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento