Guardia di Finanza, sei uomini in più per il comandante De Maio

Si amplia l'organico della Guardia di Finanza di Treviso. Martedì mattina sono arrivati dalla Scuola di formazione di Bari sei nuovi uomini al comando guidato da Giuseppe De Maio

Il col. De Maio e i nuovi arrivati

Da martedì 5 febbraio 2013 il Comandante Provinciale Giuseppe De Maio avrà a disposizione sei uomini in più.

Si rimpolpa l’organico della Guardia di Finanza di Treviso con sei militari provenienti dal 12° Corso “Allievi Finanzieri ” presso la Scuola di formazione di Bari.

I nuovi arrivati sono stati ufficialmente ricevuti in mattinata dal colonnello De Maio prima dell’effettiva assegnazione ai rispettivi Reparti operativi: la Compagnia di Conegliano, la Tenenza di Oderzo e la Brigata di Vittorio Veneto.

L'ingresso delle nuove leve permetterà una maggiore ottimizzazione della presenza delle Fiamme Gialle nel territorio, garantendo così una più alta qualità delle indagini nei vari settori di competenza: dall’evasione fiscale nazionale e internazionale al monitoraggio dei movimenti sospetti di denaro contante, all’attività antiriciclaggio, alla lotta alla contraffazione e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Con sei uomini in più il comando potrà garantire inoltre controlli capillari connessi al trasferimento illecito di valuta all’estero presso l'aeroporto “A. Canova” di Treviso.

Il piano di potenziamento e rinnovamento della Guardia di Finanza trevigiana ha visto di recente anche l'assegnazione di due nuove autovetture operative Alfa Romeo 159 1.750TBi 200CV Progression in "versione GDF", destinate a presidio del dispositivo volto al contrasto degli illeciti economico-finanziari e al controllo del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Cade dalla sedia della sua cameretta, bimbo di nove anni grave all'ospedale

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Sfreccia a 127 km/h con il suo bolide: il limite era 50 km/h

Torna su
TrevisoToday è in caricamento