Oderzo Cultura: musei aperti durante la serata del 20 maggio

Il progetto Siamo di parola, nato nel 2011 in occasione del Maggio Archeologico Opitergino, si rinnova per la sesta edizione: negli anni sono oltre cento i ragazzi che hanno partecipato come mediatori al progetto

ODERZO Sabato 20 maggio, a partire dalle 20.45, il Museo Archeologico "Eno Bellis" e la Pinacoteca "Alberto Martini" resteranno aperti in via straordinaria, con ingresso gratuito, fino a tarda sera in occasione di "Siamo di parola". Gli allievi del Liceo Classico ISISS “A. Scarpa” di Oderzo saranno infatti mediatori museali e accompagneranno i visitatori tra le sale dei musei in un insolito percorso di visita.

Il progetto Siamo di parola, nato nel 2011 in occasione del Maggio Archeologico Opitergino, si rinnova per la sesta edizione: negli anni sono oltre cento i ragazzi che hanno partecipato come mediatori al progetto, più del doppio coloro che hanno seguito i percorsi di formazione sotto la guida degli operatori didattici di Museo e Pinacoteca. Essere testimone e voce del patrimonio, mettere alla prova le proprie conoscenze e confrontarsi con il pubblico sono solo alcuni degli elementi che descrivono il valore e l’importanza del progetto, sia per i musei che per la scuola. Con "Siamo di parola", Oderzo Cultura  celebra la Notte Europea dei Musei, giunta quest’anno alla tredicesima edizione: una grande festa per tutti i musei d’Europa,  che coinvolge ogni anno circa 30 paesi e oltre 3000 musei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento