Omicidio Eliseo David: Geremia condannato all'ergastolo

Gennaro Geremia, accusato con Ivan Marin di aver ucciso, su mandato della moglie, Eliseo David a Conegliano nel 2010, è stato condannato all'ergastolo dalla Corte d'Assise di Treviso

Dopo sei ore di camer di consiglio, la Corte d'Assise di Treviso ha condannato all'ergastolo Gennaro Geremia, ritenuto uno dei due assassini che nel settembre 2010 Eliseo David, un pensionato settantaduenne di Conegliano.

L'uomo, assieme ad un complice, Ivan Marin, già condannato a 16 anni, sarebbe stato assoldato in cambio di duecentomila euro dalla moglie di David, Laura De Nardo, che voleva intascare l'eredità del marito e che a sua volta è stata condannata a 18 anni di carcere, nel marzo scorso. Il pensionato fu narcotizzato e soffocato nel suo letto con un cuscino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Geremia, per il quale la difesa aveva chiesto l'assoluzione, è stato inoltre condannato a sei mesi di isolamento diurno. La Corte d'Assise gli ha, poi, revocato la potestà genitoriale e imposto l'obbligo al risarcimento dei familiari della vittima, per un importo complessivo di 130.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Coronavirus, nuovo aumento di casi in Veneto, Zaia: «Sono preoccupato»

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento