Omicidio di Gorgo, massima urgenza per il giudizio a Naim Stafa

La Cassazione ha inviato a Venezia martedì il fascicolo sul basista del delitto di Gorgo al Monticano. La sentenza d'appello era stata annullata

Il sottosegretario alla Giustizia, Giuseppe Berretta, rispondendo martedì in Commissione alla Camera all’interrogazione presentata dal Simonetta Rubinato (Pd), ha comunicato che il Presidente della sezione feriale della Corte di assise di appello e il Procuratore Generale presso la Corte di appello di Venezia hanno assicurato che il giudizio di rinvio a carico di Naim Stafa, accusato di essere fra i responsabili del duplice omicidio di Gorgo al Monticano, sarà fissato "con la massima urgenza", non appena perverrà il fascicolo del procedimento, inviato a Venezia dalla Cassazione proprio martedì.

Berretta ha anche escluso che "ci siano stati dei ritardi ingiustificati nella trattazione complessiva del procedimento". L'interrogazione era nata in seguito all'annullamento del 4 luglio scorso, da parte della Corte di Cassazione, della sentenza d'appello pronunciata il 29 febbraio 2012, a Venezia, con la quale Stafa, 39 anni albanese, accusato di essere fra gli autori del duplice omicidio dei coniugi Guido Pelliciardi e Lucia Comin, il 21 agosto 2007, era stato condannato all'ergastolo. Questo in seguito al riconoscimento di un vizio di legittimità nella sentenza prodotta dalla Corte lagunare che determinerà, perciò, un nuovo dibattimento. (ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Incubo finito, Letizia rintracciata a Piacenza

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Lego in mostra a Treviso: migliaia di mattoncini per una città ecosostenibile

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

Torna su
TrevisoToday è in caricamento