Omicidio di Rolle, spunta la pista del balordo: decine di segnalazioni ai carabinieri

Dal giorno del delitto è scomparso nel nulla un tossicodipendente che gravitava nella zona e aveva infastidito Annamaria Niola. Il killer avrebbe preso il coltello per il duplice omicidio nella cucina dell'abitazione dei coniugi

CISON DI VALMARINO Un uomo di circa 30 anni, un tossicodipendente della zona, gravitante nella zona di Rolle, sarebbe sparito nel nulla da quando, nella piccola frazione di Cison di Valmarino, si è consumato il duplice omicidio di Loris Nicolasi e Annamaria Niola, 71 e 68 anni. Il senza tetto era solito trovare rifugi di fortuna nella zona per trascorrere la notte e, qualche giorno prima del delitto, sarebbe stato scacciato da Annamaria Niola. La donna, infastidita, aveva raccontato ad alcuni conoscenti questo episodio, aggiungendo la forte preoccupazione nel vivere in una zona così isolata. "Mi faranno a pezzi": aveva confidato.

E' solo una delle tante segnalazioni o semplici voci di paese che gli investigatori del nucleo investigativo stanno vagliando. Intanto l'arma del delitto, un coltellaccio, potrebbe essere stato rubato proprio dalla cucina dell'abitazione dei coniugi Nicolasi. Dalla Procura non è intanto ancora giunto il nullaosta per celebrare i funerali della coppia: secondo le volontà della figlia, Katiuscia, i corpi saranno cremati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento