Schiacciato da una lastra in acciaio: operaio muore in azienda a 25 anni

Tragedia sul lavoro nella mattinata di lunedì 18 marzo. Un giovane venticinquenne di origini croate ha perso la vita in una ditta di Budoia, di proprietà di un imprenditore trevigiano

Il luogo dell'incidente (Foto tratta da Google Immagini)

Tragedia sul lavoro lunedì mattina, 18 marzo, nella ditta I.M. di Flavio Marcon, imprenditore trevigiano residente a Codognè. Erano da poco trascorse le 11.30 quando i carabinieri della stazione di Polcenigo e il personale del Suem 118 sono intervenuti nell'azienda con sede a Budoia, in provincia di Pordenone, per un grave incidente sul lavoro costato la vita a un giovane di soli 25 anni.

Pinta Jurica, nato in Croazia nel 1994 e dipendente della ditta "Metalvar Italia Srl", è morto sul colpo, schiacciato da una lastra in acciaio che, per cause ancora in corso di accertamento, gli è crollata addosso durante una fase di puntellatura. Lastra e macchinario sono stati posti sotto sequestro dagli uomini dell'Arma. La salma del giovane operaio croato è stata trasportata all'ospedale di Pordenone e messa a disposizione dell'autorità giudiziaria per le indagini sulla vicenda.

pintajurica-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I segni evidenti di calo glicemico

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Vince 20mila euro al Lotto e offre il caffè a tutto il bar

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Malore dopo lo spinello: la causa della morte non è stato il trauma cranico

Torna su
TrevisoToday è in caricamento