Grave lutto per Mario Conte, morta per un malore la sorella

Claudia Conte aveva 51 anni e lascia il marito Andrea e due figli, Matteo e Nicoletta. La tragedia nella tarda serata di martedì nell'abitazione di Porcellengo di Paese: inutile l'allarme lanciato al 118

PAESE Un grave lutto ha colpito, nella tarda serata di martedì, Mario Conte, il candidato della Lega alle prossime elezioni comunali di Treviso. La sorella Claudia, 51 anni, è mancata a causa di un grave malore, probabilmente un infarto, che l'ha colpita mentre si trovava nell'abitazione di Porcellengo di Paese in cui viveva con i figli ed il marito, Andrea Zuin, ufficiale dell'aeronautica all'aeroporto di Istrana. L'allarme è scattato attorno alle ore 23. Sul posto sono intervenuti gli infermieri del Suem 118 ma i tentativi di rianimare la donna sono stati purtroppo inutili: il suo cuore si era fermato.

La 51enne, attualmente casalinga, in passato aveva lavorato presso un'impresa di servizi che opera all'aeroporto militare di Istrana: oltre al marito Andrea, lascia i figli Matteo (membro del coro "Stella Alpina" presieduto dallo zio) e Nicoletta, rispettivamente di 25 e 20 anni, i genitori Luisa e Giovanni e il fratello Mario. Numerosi i messaggi di cordoglio che stanno giungendo a Mario Conte e ai suoi famigliari. Anche la redazione di Trevisotoday esprime le più sincere condoglianze a lui e ai suoi genitori.

Il sindaco di Treviso Giovanni Manildo, la giunta e l'amministrazione comunale tutta si stringono intorno al consigliere Mario Conte per il lutto che ha colpito la sua famiglia. "Siamo vicini a Mario in queste ore di profonda tristezza - commenta il sindaco Manildo - tutta l'amministrazione rivolge a lui e alla sua famiglia un messaggio di cordoglio e di piena vicinanza". 

Grande anche il cordoglio della Cisl Belluno Treviso. Claudia era una delegata sindacale storica della Fisascat Cisl. Ha rappresentato per quasi 20 anni i lavoratori e le lavoratrici nelle diverse aziende di servizi che hanno operato e che sono attive tuttora all’interno dell’aeroporto militare di Istrana. “Siamo profondamente commossi e sconvolti - spiega Cinzia Bonan, segretario generale Cisl Belluno Treviso -. Claudia era una donna e una lavoratrice sempre pronta a spendersi per gli altri, aveva una grande capacità di mediazione ed era un’instancabile ottimista; ha gestito con grande generosità in questi anni momenti di forti difficoltà determinati dai vari cambi di appalto, senza mai perdersi d’animo. Tutta la Cisl e la Fisascat esprimono la più sentita vicinanza alla sua famiglia, in particolar modo al marito e ai due amati figli, e alle colleghe e colleghi di lavoro” .

Il funerale sarà celebrato sabato mattina alle 10 presso la chiesa parrocchiale di Postioma di Paese.

395913_225748757512018_1783780208_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento