Sorpresa alle spalle e palpeggiata da un maniaco, commerciante molestata

L'episodio sabato scorso a Paese in via della stazione. Vittima dell'aggressione una 39enne veronese che si è rivolta ai carabinieri: caccia ad un uomo di colore, di circa 30 anni

Una mano si insinua sotto una gonna, foto archivio

Brutta disavventura quella vissuta sabato scorso nella Marca da una commerciante 39enne, residente in provincia di Verona. La donna si trovava a pochi passi dalla stazione di Paese (per un appuntamento) quando, improvvisamente, è stata sorpresa alle spalle da un maniaco che le ha alzato la gonna per palpeggiarla nelle parti intime. L'episodio è avvenuto alle 11.30 circa. La donna, con grande coraggio, ha subito respinto l'assalto del molestatore (un uomo di colore di circa 30 anni) che è stato costretti a fuggire in sella ad una bicicletta, e ha chiesto aiuto ai carabinieri della stazione di Paese. I militari, raccolta la testimonianza della donna e tracciato un identikit sommario dello straniero, stanno svolgendo in questi giorni accertamenti (visionando anche le telecamere di videosorveglianza presenti nella zona) per restringere il campo sul possibile autore dell'episodio. Nessuna correlazione, riferiscono i carabinieri, con l'aggressione a sfondo sessuale avvenuta a fine gennaio sempre a Paese, in via Cavour, che vide come vittima una 61enne della zona. I militari, pochi giorni dopo, riuscirono ad identificare e denunciare l'autore dell'episodio, un minorenne residente in zona che prima del tentato stupro aveva messo a segno una rapina ed un furto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autotrasporti: in arrivo i rimborsi per i costi delle patenti professionali

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Schianto contro un'auto, grave motociclista 46enne

  • Come pulire la lavatrice: consigli per farla tornare come nuova

  • Furti da Coin ed H&M, due denunciati dalla polizia

Torna su
TrevisoToday è in caricamento