Vandalismo e furti nei parco giochi del territorio montebellunese: indagini aperte

"Sia per i fatti di parco Manin che del parco giochi di Caonada il sindaco ha dato disposizione alla polizia locale di aprire un fascicolo di indagine e di procedere con la denuncia a carico di ignoti all'autorità giudiziaria" afferma il vicesindaco Severin

MONTEBELLUNA Furti ed atti vandalici stanno interessando in questi ultimi giorni alcune aree verdi del territorio montebellunese. L’ultima segnalazione, in ordine di tempo, risale alla mattinata di giovedì quando la polizia locale è stata avvisata del danno ad una giostra e dell’asportazione di un seggiolino e delle catenelle di un’altalena all’interno del Parco Manin. Nella giornata di lunedì, invece, un residente di Caonada aveva segnalato il furto dei mattoni antischok adiacenti l’altalena del parco giochi della frazione.

“Si tratta in entrambi i casi – spiega il vicesindaco, Elzo Severin - di episodi da condannare perché rappresentano vandalismo e furto, tanto più che schifoso in quanto va a penalizzare i bambini e le mamme che li accompagnano. Sia per i fatti di parco Manin che del parco giochi di Caonada il sindaco ha dato disposizione alla polizia locale di aprire un fascicolo di indagine e di procedere con la denuncia a carico di ignoti all’autorità giudiziaria. Posso solo esprimere grande amarezza, visto che non oltre un anno e mezzo fa abbiamo provveduto a rinnovare il parco giochi per far contente le famiglie. Ma, anche il quel caso, subito si erano messi in azione i vandali che si fingono wiriters”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Saluta il figlio, poi il tragico malore in casa: muore a 46 anni

  • Accende la stufa a pellet con l'alcool, 31enne gravemente ustionata

  • Male incurabile: addio a Sonia Scattolin, segretaria della Regione

  • Cade dalla sedia della sua cameretta, bimbo di nove anni grave all'ospedale

  • Esce per un controllo delle lepri: muore stroncato da un infarto

  • Sfreccia a 127 km/h con il suo bolide: il limite era 50 km/h

Torna su
TrevisoToday è in caricamento