“Ammazzo chi esce con te”, 28enne perseguitata dall’ex fidanzato

E' aggiornato a novembre il processo a carico di un 23enne, accusato di molestie e minacce verso la ex. Il giovane è irreperibile e sarà giudicato in contumacia

Incubo per una 28enne trevigiana, perseguitata dall’ex fidanzato, un brasiliano di 23 anni.

Il giovane, che non riusciva a capacitarsi della fina della loro relazione, dalla quale era nata anche una bambina, rendeva la vita impossibile alla sua ex compagna, fino a minacciarla.

A convincere la donna a rivolgersi alle forze dell’ordine un sms: “Porto il coltello e ammazzo chiunque esca con te”.

La vicenda è finita in tribunale e la 28enne ha avviato anche una causa per revocare all’ex la patria potestà. Dopo essere stata bloccato per un errore di formulazione nel capo d’imputazione, il processo è ripreso lunedì.

Il brasiliano, accusato di molestie e minacce, sarà giudicato in contumacia perché si è reso irreperibile. Probabilmente, secondo il suo legale, è tornato nel suo Paese d’origine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giudice si esprimerà il prossimo novembre e tutti gli sms conservati dalla trevigiana potrebbero essere determinanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Famiglia Zoppas in lutto: morto a soli 55 anni il noto manager Marco Colognese

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • «Prima smaltite ferie e permessi». Negata la cassa integrazione al Solnidò di Villorba

  • Coronavirus, oltre 10mila contagi in Veneto: cinque morti nella Marca

  • Macabro ritrovamento in serata: scoperto un cadavere vicino al Melma

Torna su
TrevisoToday è in caricamento