Nuovo piano sosta a Montebelluna: ecco cosa cambierà

Aumentano i posti “blu” a pagamento. In distribuzione una brochure informativa realizzata da Abaco

MONTEBELLUNA Sono in fase di completamento da parte di Abaco le operazioni di segnatura dei nuovi posti auto a pagamento introdotti in città. Un'opera che si era resa necesaria con il varo del nuovo piano sosta che prevede una piccola rivoluzione sia nella gestione degli stalli sia nel prezzo, allargando il concetto di centro anche a piazza Oberkochen e alla Corte Maggiore. Il nuovo piano sosta sarà attivo da lunedì 29 gennaio quando la tariffa oraria scender da 1,30 euro ad 1,00 euro mentre i parcheggi a pagamento aumenteranno di 147 unità.  Il nuovo piano è il risultato di un approfondito confronto con Ascom, Mosaico ed il gruppo di lavoro che ha guidato chi ha progettato la pedonalizzazione del centro a Montebelluna.

Spiega il sindaco, Marzio Favero: “Dopo la fortunata sperimentazione, viene confermato il “free time”, ossia il primo quarto d'ora gratuito nei parcheggi blu al fine di esonerare dal pagamento chi si limita ad una sosta breve per prendere un caffè, per acquistare il giornale o per disbrigare un'operazione rapida. Basta premere il pulsante verde ed esporre il biglietto. Grazie al “free time” perde di significato la frazione della mezz'ora per la sosta prolungata, quindi la sosta a pagamento varrà dalla prima ora alle frazioni di ora successiva. Il costo della prima ora scende da 1,30 euro ad 1,00 euro; per le frazioni successive il pagamento sarà in proporzione al costo orario. Ad esempio, un'ora e mezza costerà 1,30 euro. Riassumendo, il primo quarto d'ora è gratis ed il costo orario scende ad 1,00 euro.

Questo è reso possibile grazie all'estensione delle aree blu in via Silvio Pellico, in Corso Mazzini, in piazza Oberkochen ed in via Roma dove si poneva il problema della scarsa rotazione degli autoveicoli collocati in aree regolamentate dal disco orario. Ricordo che non sono a pagamento i parcheggi in Largo X Martiri – salvo il mercoledì mattina – nell'area Sansovino, nell'area di viale della Vittoria e in via Manin. Modico è il costo del parcheggio interrato del Comparto 5 – Corte Maggiore sorvegliato con videotelecamere agli ingressi: il costo è di 1,00 euro ogni 2 ore e l'abbonamento annuale è di appena 200 euro, mentre l'abbonamento annuale per i parcheggi in superficie è di 490 euro. In conclusione, il nuovo piano sosta per l'area interna all'anello di pedonalizzazione prevede una razionalizzazione dei parcheggi tale da incentivare la rotazione degli stessi riducendo il costo orario per i fruitori”.

Quindi, da un lato il nuovo piano conferma, dopo la sperimentazione, in via definitiva il free time, dall'altro lato riduce a un euro il costo orario degli stalli. Queste due scelte portano ad un ampliamento delle aree blu al fine di salvaguardare e migliorare leggermente le entrate per il Comune, che già si è visto azzerare i trasferimenti dallo Stato. La proposta prevede l'estensione della ree a blu a tutti i parcheggi principali ricompresi entro l'anello del PUT; si tratta di 147 posti auto che diventano a pagamento: 22 posti auto in via Silvio Pellico dall'incrocio con Via Tintoretto fino all’intersezione Corso Mazzini; 8 posti auto in Corso Mazzini, dall’intersezione con Via Pellico all’intersezione con Via Alighieri; 92 posti auto nell'area commerciale di piazza Oberkochen; 15 posti auto via Roma, tra via Tintoretto e via Giorgione.

Rimarranno a disco orario solo quelli del tratto di corso Mazzini che dalla via Pellico porta al semaforo di viale Bertolini, e attorno al Palazzo Ex Inam (in via Giorgione ed in via Tintoretto). Abaco, concessionaria del Comune di Montebelluna per la gestione dei parcheggi a pagamento, ha contribuito alla progettazione del Nuovo Piano Sosta, fornendo al Comune tutto il supporto tecnico-operativo richiesto, compresa la comunicazione all’utenza attraverso la realizzazione di una brochure informativa che sta provvedendo a distribuire nei luoghi pubblici del centro. Commenta il direttore di Abaco, Franco Rossetto: “L’esperienza maturata dalla nostra azienda in una settantina di Comuni italiani, per i quali gestiamo la sosta a pagamento – spiegano dal quartier generale di ABACO, che ha sede amministrativa a Montebelluna – ci consente di capitalizzare il know how e di proporre soluzioni tecnologiche sempre più evolute, compresa un’assistenza costante ai cittadini e al Comune affidatario”. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia all'ospedale di Conegliano: neonata muore dopo un parto d'urgenza

  • Attualità

    Blitz dei Nas in distilleria: sigilli a dodicimila litri di liquori

  • Cronaca

    Rapinano e picchiano un 30enne nella notte in centro città: in due finiscono in carcere

  • Cronaca

    Precipita tra gli alberi con il parapendio: salvato dal soccorso alpino

I più letti della settimana

  • Tragedia lungo la strada, incidente spaventoso: trevigiana perde la vita

  • Scontro tra tre auto sulla Noalese, traffico nel caos: feriti tre adulti e tre bambini

  • Castelfranco: autocisterna si ribalta, sversamento di gasolio nel torrente Muson

  • Dramma del male di viveve a Mansuè, 52enne si toglie la vita

  • Il marito litiga per una constatazione amichevole, la moglie incinta ha un malore e perde il bambino

  • Malore fatale mentre va in bicicletta, muore donna di 83 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento