Ponte di Piave, si finge avvocato per truffare il vicino di casa

Il raggiro architettato da un 48enne per ottenere da un 70enne il denaro per dei danni causati alla sua auto dagli animali dell'anziano

PONTE DI PIAVE Un 48enne di Ponte di Piave è stato denunciato dai carabinieri per truffa e sostituzione di persona per aver tentato di raggirare il vicino di casa, un uomo di 70 anni che è riuscito fortunatamente a capire in tempo il tranello. L'episodio risale a qualche tempo fa quando il 48enne accusò l'anziano di alcuni danni che i suoi animali (alcuni cani e gatti) avrebbero provocato alla sua auto. I due condividono infatto un cortile comune.

Per superare la ritrosia del 70enne il truffatore ha pensato bene di chiamare al telefono l'anziano fingendo di essere un avvocato (a tutela di sè stesso). Il finto legale ha proposto di arrivare ad una soluzione bonaria con il pagamento di una somma, in contanti, di 300 euro, senza aprire la pratica con l'assicurazione che avrebbe comportato un esborso maggiore. Il 70enne cade nel tranello e decide di consegnare il denaro al 48enne. Solo in seguito i primi sospetti lo indurranno a vederci chiaro e a segnalare l'episodio ai carabinieri. L'indagine dei militari ha portato rapidamente a far emergere la verità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il piede diabetico: cure e trattamenti

  • Dramma nei bagni del McDonald's: trovato morto un 44enne, si sospetta l'overdose

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: fiere e mercatini accendono l'autunno

  • Virus incurabile, cantante trevigiana muore a 51 anni

  • Frontale tra auto lungo la Postumia: 5 le persone ferite, una è grave all'ospedale

  • Dispositivo anti telelaser in auto, maxi multa per un 32enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento